Divorziare e crescere un figlio. Si può

Che ti giri che ti volti, senti storie di coppie che si separano con un dilanio tale che inficiano il progetto educativo e di crescita della prole.
In parole povere, figli usati come strumento di tortura nei confronti dell’altro (ex coniuge). Figli che teoricamente o si rafforzano o si perdono.

E noi due, madre e padre di lui, ti senti chiedere mentre l’inchiostro con cui abbiamo siglato il nostro ricorso per il divorzio “Mi piacerebbe che vostro figlio venisse in tribunale – a dirlo lui, il nostro avvocato – Per una volta avrei piacere che il giudice vedesse un figlio che i genitori li ha, indipendentemente dal percorso di vita separato che hanno preso”.

Sia ben chiaro, io e il mio prossimo ex marito, ne abbiamo fatta di strada per arrivare a questa meta, faticando un po’, talune volte mordendosi la lingua. Ma il merito va a questo nostro figlio, che funge da collante eterno tra noi. Così uguale e dissimile a noi, così fin troppo maturo. Ma così sembra essere: i figli di separati “invecchiano” prima, di testa.
Sto dando molta carta bianca a loro due, perché l’età del mio bimbo richiama a voce silente la figura del padre.
Che poi ci scappa, solo a pensare 16 anni fa, sto frugolo piagnucoloso che appena vedeva i nostri visi, distendeva un magnifico sorriso a zero denti.
Amo questo mio figlio, vedo in lui la roccia che non sono. Un bene immenso e inesauribile al mio ex, ancora confidente di certi miei pensieri.

Divorziare si può, senza fare disastri.

divorzio1

Annunci

16 pensieri riguardo “Divorziare e crescere un figlio. Si può

    1. non è brutta dai, se la leggo con la mia parte mentale da maschio 😛
      e cmq le metto (le minigonne) anche se non dovrei esteticamente
      insomma, sti cazzi 😛

      Mi piace

    2. e fumo come una turca e mi piace saltare i convenevoli: parliamo di alimenti che mi darai dopo che ti sarai disinnamorato di me?

      Mi piace

    1. tutto sì può, giusto.
      per come son fatta, anche senza figlio sarebbe stato ancora meglio, perché per mia natura ho tendenza a cancellare le persone del mio passato.
      ma il padre di mio figlio non posso cancellarlo

      Mi piace

  1. evidentemente non c’erano problemi di soldi. o non c’erano rivendicazioni e recriminazioni del tipo “non ti avessi incontrato sarei stato meglio”. o siete tutti appassionatamente a pochi metri di distanza. ma se privi ad inculare l’ex sul grano, hai capito di aver sbagliato a sceglierlo/a, il tuo x se l’è portato a 150 km…. beh, è difficile non recriminare o dilaniarsi

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...